QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

 Istituto Statale d'Istruzione Secondaria Superiore "Besta-Gloriosi"

Settore economico e tecnologico - AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING/ Relazioni Internazionali per il Marketing - Sistemi Informativi  Aziendali  - TURISMO - COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO  - GRAFICA E COMUNICAZIONE                                                                      - PERCORSI II LIVELLO SERALE: Amministrazione Finanza e Marketing /Costruzioni Ambiente e Territorio 

Ai Docenti

Al Personale ATA

Al DSGA

Agli Studenti 

Alle Famiglie

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

  • VISTI i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri emessi a partire dal 4 marzo 2020 con i quali sono state disposte misure di contrasto finalizzate al contenimento della diffusione e del contagio del virus COVID -19 sull’intero territorio nazionale;
  • VISTO l’art. 25 del D.lgs. n. 165/2001 che attribuisce ai Dirigenti Scolastici la competenza organizzativa dell’attività delle istituzioni scolastiche, affinché sia garantito il servizio pubblico d’istruzione; 
  • VISTA l’Ordinanza del Ministero della Salute del 17 Aprile 2021, che applica alla Regione Campania le misure di cui agli artt. 1 e 2 del Decreto Legge I Aprile 2021 n. 44;
  • VISTO il D. L. I Aprile 2021 n. 44, recante “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici”, e in particolare l’art. 2 c. 1 (“Dal 7 aprile al 30 aprile 2021, è assicurato in presenza sull’intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e dell’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado. La disposizione di cui al primo periodo non può essere derogata da provvedimenti dei Presidenti delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano e dei Sindaci. La predetta deroga è consentita solo in casi di eccezionale e straordinaria necessità dovuta alla presenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus SARS - CoV-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica. I provvedimenti di deroga sono motivatamente adottati sentite le competenti autorità sanitarie e nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, anche con riferimento alla possibilità di limitarne l’applicazione a specifiche aree del territorio”) e c. 2 (“Nel medesimo periodo di cui al comma 1, nella zona rossa le attività didattiche del secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonché le attività didattiche della scuola secondaria di secondo grado si svolgono esclusivamente in modalità a distanza ”); 
  • CONSIDERATA la possibilità, ai sensi dell’ Art. 2 c. 3 del D. L. 01/04/2021, n. 44, di svolgere attività in presenza per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione n. 89 del 7 agosto 2020 e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento telematico con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata; 
  • CONSIDERATA la Nota MI 662 del 12 marzo 2021 - Attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali che in premessa recita: “(...) è opportuno chiarire che le istituzioni scolastiche sono tenute ad un’attenta valutazione dei singoli casi, contemperando le esigenze formative dell’alunno declinate nello specifico percorso educativo individualizzato o percorso didattico personalizzato – articolato sulla base della particolare condizione soggettiva dell’alunno/a - con le fondamentali misure di sicurezza richieste dal citato Dpcm a tutela del diritto alla salute. Infatti, la condizione dell’alunno con bisogni educativi speciali non comporta come automatismo la necessità di una didattica in presenza, potendo talora essere del tutto compatibile con forme di didattica digitale integrata salvo diverse esplicite disposizioni contenute nei già adottati progetti inclusivi (...)”;

COMUNICA

che da lunedì 19 aprile 2021 riprenderanno le attività didattiche in presenza in “modalità mista”, assicurando la presenza in Istituto al 50% degli studenti.

Si ritiene opportuno ricordare quanto segue:

  • Per tutto il tempo di permanenza a scuola, e anche in classe, è obbligatorio l’uso delle mascherine salvo che per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso del DPI. 

Si ricorda infatti che in base all’art. 1 comma 9 lettera s) del DPCM del 3/11/2020 e a quanto previsto dalla nota MI prot. n. 1994 del 9 novembre 2020, l’intera attività didattica si svolge con l’uso obbligatorio di dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherina) anche quando gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalle condizioni di distanza.

Si invita a tenere comportamenti responsabili da parte di tutti nell’osservanza delle prescrizioni anti-COVID, in primis il distanziamento, che vengono sommariamente richiamate. Si sottolinea, inoltre, che il Rapporto ISS Covid 19 n. 58/2020 avente per oggetto “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole” obbliga alla comunicazione immediata di eventuali situazioni di quarantena cautelativa e o di esito di tampone positivo da parte di alunni o personale docente e ATA o di loro contatti considerati “stretti”.

Si richiamano infine le disposizioni per l’ingresso a scuola: 

  • non essere sottoposto/a alla misura della quarantena ovvero di non essere risultato/a positivo/a al Covid-19 
  • non aver avuto negli ultimi 14 giorni contatto con soggetti risultati positivi al Covid-19
  • non presentare sintomatologia da infezione respiratoria e temperatura superiore ai 37,5°

Si confida nella massima collaborazione e nel senso di responsabilità nei comportamenti di tutti e di ciascuno, a partire dall’osservanza delle prescrizioni anti contagio reiteratamente impartite:

  • uso corretto della mascherina
  • obbligo di distanziamento interpersonale
  • divieto di assembramento
  • rispetto dell’etichetta anti-contagio
  • osservanza dell’igiene frequente delle mani. 

La presente Disposizione sarà aggiornata in relazione all’evolversi delle indicazioni provenienti dal Ministero dell’Istruzione e dagli Enti competenti. 

Si ringrazia per la fattiva e continua collaborazione.

Il Dirigente scolastico

Prof.ssa Lea Celano

URP

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "BESTA-GLORIOSI"
VIA GEN. GONZAGA, 94, 84091 BATTIPAGLIA ( SA )
Tel: 0828307483
PEO: SAIS03400P@istruzione.it
PEC: SAIS03400P@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. SAIS03400P
Cod. Fisc. 82002030656
Fatt. Elett. UF0W6W